Addio ad armadi stracolmi di prodotti per le pulizie pieni di sostanze detergenti inquinanti e potenzialmente allergici per le pelli più delicate.
Con due prodotti – aceto e bicarbonato di sodio – potremo avere una casa pulita e disinfettata in maniera ecologica e sicura anche per i bambini per i nostri animali domestici.
Inoltre, autoprodurre detersivi naturali significa risparmiare sul nostro conto in banca e sull’ambiente riducendo la quantità dei rifiuti prodotti, dato che ricicleremo i vecchi flaconi di detersivo praticamente all’infinito.

GUARDA IL VIDEO

e poi procedi:

DETERSIVO IN LAVATRICE E A MANO
Ingredienti:
• 500 grammi di sapone di Marsiglia
• 200 grammi di bicarbonato di sodio
• 25 gocce di olio essenziale alla lavanda
• fustino o barattoli di vetro
Costo 1,5 euro

Prendiamo una grattugia e con un po’ di pazienza iniziamo a ridurre in scaglie in scaglie 500 grammi di sapone di Marsiglia da una ciotola. Terminata tale operazione, aggiungiamo 200 grammi di bicarbonato di sodio, mescolando con molta cura in modo che il composto risulti uniforme.
Il bicarbonato di sodio è un prodotto pieno di utilizzi, neutralizza gli acidi e dunque gli odori, ed è leggermente abrasivo, pulente ed addolcisce l’aria. E’ un anche considerato come un germicida, un antisettico e un disinfettante naturale molto versatile.
Addizionate poi il vostro detersivo con 25 gocce di olio essenziale alla lavanda oppure ottimo è anche quello al geranio per profumarlo e per renderlo maggiormente disinfettante.
Lo conserviamo poi in un fustino riciclato o ancore meglio in barattoli di vetro ben chiusi.

AMMORBIDENTE
Ingredienti:
• 1 l di aceto bianco
• 5 gocce di olio essenziale alla lavanda
Costo pochi centesimi

Se ci piace un bucato morbido e vogliamo evitare di avere capi che stiano in piedi da soli, abbiamo bisogno anche di un ammorbidente! Si può facilmente aggiungere dell’aceto bianco nell’apposito cassettino della lavatrice.
L’aceto è uno dei disinfettanti naturali più potenti di cui ci possiamo servire, dato che è in grado di frenare la proliferazione dei microrganismi. Utilizzato puro sulle superfici, ha un immediato potere anticalcare e sgrassante oltre che disinfettante.
Anche qui possiamo aggiungere ad un litro di aceto 5 gocce di olio essenziale alla lavanda per avere anche un delicato profumo. Ne serve una tazzina per un pieno carico. Va agitato bene prima dell’uso.
Lo stesso prodotto è ottimo anche da usare come brillantante per la lavastoviglie (2 cucchiai per un pieno carico).

FORNO A GAS-ELETTRICO
Ingredienti:
• ½ bicchiere d’acqua
• 8 cucchiai di bicarbonato
Costo pochi centesimi

Per sgrassare il forno dobbiamo evitare assolutamente i prodotti chimici in commercio dato che nella maggior parte dei casi lasciano residui non naturali e addirittura a volte tossici, che contaminano i cibi durante la cottura.
Nel caso in cui il vostro forno elettrico o a gas sia molto incrostato cospargiamo completamente la superficie con una pasta, abbastanza consistente, realizzata miscelando insieme mezzo bicchiere d’acqua con 8 cucchiai di bicarbonato, lasciando poi riposare per tutta la notte. Il mattino dopo, potrete facilmente ripulire il tutto con l’aiuto di un panno poiché il bicarbonato avrà agito distaccando lo sporco.

SPRAY IGIENIZZANTE
Ingredienti:
• 48 g di bicarbonato
• 500 ml di acqua
• Flacone con spruzzino
Costo pochi centesimi

Misceliamo all’interno di una brocca 500 ml di acqua con 48 g di bicarbonato. Versiamo poi all’interno di un flacone con una pistola a spruzzo
Si utilizza come un normale prodotto igienizzante, sgrassante e deodorante ed è ottimo per pulire sanitari, lavelli, tavoli, etc.. . Servono 2-3 spruzzi sulla zona da pulire o direttamente sul panno.

SGRASSATORE PER FORNELLI
Ingredienti:
• aceto

Per il fornello della cucina consiglio di utilizzare direttamente l’aceto che rimuove anche lo sporco più incrostato magari con l’aiuto di un panno in microfibra come questo che facilita notevolmente il lavoro diminuendo la quantità di prodotti detergenti.
L’aceto è ottimo anche su i pavimenti miscelato con l’acqua, in modo da superfici sicure se abbiamo bimbi che gattonano o anche un cagnolino o un gatto.
Lo possiamo usare in molteplici modi, grazie al suo potere anticalcare e sgrassante, per pulire i pavimenti (diluito), i fornelli, le superfici in acciaio, per lucidare, per eliminare il calcare. E’ efficace anche contro le formiche e le piante infestanti.

SGORGA LAVANDINI
Ingredienti:
• 2 cucchiai di bicarbonato
• 1 bicchiere di aceto
• 1 pentola con 3 l di acqua molto calda
Costo pochi centesimi

Per sgorgare in modo naturale ed economico i lavandini utilizziamo entrambi i nostri prodigiosi prodotti. In una pentola con 3 litri circa di acqua molto calda aggiungiamo 2 cucchiai di bicarbonato e 1 bicchiere di aceto. Misceliamo poi bene gli ingredienti nell’acqua e versiamo nello scarico. Se è molto intasato si può ripetere l’operazione ed eventualmente aiutarsi con una classica ventosa.

Fonte: Blog di Lucia Cuffaro

The following two tabs change content below.
Questo articolo è stato curato dalla nostra redazione nazionale. Se siete un blogger, un circolo o fate parte di una associazione e volete contribuire con dei vostri articoli scrivere a : mdfredazione@gmail.com

Ultimi post di Team Redazionale Mdf (vedi tutti)

One thought on “Detersivi con aceto e bicarbonato. Unomattina in Famiglia, rubrica “Chi fa da sé” di Lucia Cuffaro (Mdf Roma)”

  1. Grazie per le preziose informazioni; usavo gia soda e bicarbonato come anticalcare per la lavabiancheria, ma con queste miscele si possono fare un sacco di cose, grazie ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *