Qualche consiglio dagli amici di Mdf Bergamo per riutilizzare una cosa che finisce quasi sempre direttamente nel cassonetto dell’immondizia (spesso nemmeno quello dell’umido): la buccia d’arancia.

1. Sale agrumato: da utilizzare per insaporire verdure, soffritti e bolliti

200gr di sale grosso

buccia di 2 arance

In un vasetto di vetro, riporre alternativamante il sale grosso e le scorze d’arancia. Lasciare riposare il tutto per 20 giorni e poi utilizzare.

(Ricetta presa dal libro: “La cucina a impatto quasi zero” di Lisa Casali)

2. Plum cake all’arancia (versione senza uova – se volete aggiungerle ne bastano 2)

Ingredienti:

scorza d’arancia

110 gr di farina

150 ml di olio

2 cucchiai di malto d’orzo

1 bustina di lievito per dolci

150 ml di latte

sale

Unire gli ingredienti secchi e poi aggiungere olio, il latte e la scorza d’arancia fino ad ottenere un composto omogeneo.

Cuocere in forno a 180° per 45 minuti.

(Diverse ricette mescolate fino ad ottenere questa finale dopo diverse prove e tentativi).

Fonte: Mdf Bergamo

The following two tabs change content below.
Questo articolo è stato curato dalla nostra redazione nazionale. Se siete un blogger, un circolo o fate parte di una associazione e volete contribuire con dei vostri articoli scrivere a : mdfredazione@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *