Nella notte tra martedì 24 aprile e mercoledì 25 aprile il Movimento per la Decrescita Felice sarà in onda sulle frequenze FM di Radio Città Futura 97.7 e in streaming su www.radioimpegno.it.

Da mezzanotte in poi i membri del circolo di Roma Mdf trasmetteranno in diretta dalla sede di Radio Impegno, al Corviale, storie, interviste e ovviamente tanta musica. Ogni ora sarà dedicata a un argomento diverso legato alla Decrescita. Di seguito trovate il programma.
COSA VUOLE ESSERE RADIO IMPEGNO
Una diretta streaming notturna dal Campo dei Miracoli di Corviale per dare spazio alla nostra voce e per mostrare che anche di notte noi siamo presenti. Perché di notte hanno voluto colpire il Campo dei Miracoli, atto infame e intimidatorio contro di noi e contro tutti gli uomini e le donne che provano ogni giorno a cambiare questa città. Anche noi scegliamo la notte, per mostrare il lato migliore di noi, la nostra capacità di far rete, di unirci solidali, per rispondere insieme e più forti contro chi vuole distruggere i nostri sogni. Per la prima volta a Roma, numerose associazioni potranno unirsi insieme per dare una scossa, non si tratta solo di Corviale, ma della nostra città.
PERCHE’ RADIO IMPEGNO OGGI E A ROMA

Custodire il Campo dei Miracoli, bene simbolo della rinascita di un quartiere.
Costruire una rete di tutti quei soggetti impegnati a diffondere la cultura della legalità.
Costruire una rete di associazioni e cittadini impegnati sui temi dell’ambiente, della cultura, dell’informazione, dei diritti civili e della povertà. Ascoltare “il Respiro della Città”. Costruire un canale informativo libero ed indipendente.
Denunciare le piccole e grandi prepotenze della criminalità e stimolare la partecipazione e l’impegno della gente comune alla vita sociale e politica della città. Accendere i riflettori sui lavori di riqualificazione di Corviale e coinvolgere la cittadinanza nel progetto di cambiamento del quartiere. Tenere accesa l’attenzione su ogni grande appalto in corso nella città, per evitare che si trasformi nell’ennesima opera pubblica mancata e nell’ennesima occasione persa di rinnovamento per ogni singolo quartiere. Offrire un servizio notturno in collaborazione con le Asl e i municipi di assistenza alle persone più in difficoltà.

Radio Impegno ha senso solo se è realizzata insieme ad un grande numero di associazioni
Una voce sola non basta, solo una rete solida e motivata di associazioni potrà dar vita ad un progetto collettivo così ambizioso. Per questo facciamo appello a tutti voi, con un impegno minimo e ben distribuito si potrà realizzare una grande iniziativa. Ogni associazione inoltre potrà essere protagonista col proprio palinsesto, raccontando la propria esperienza e dando il proprio unico contributo.

“CURARE E CUSTODIRE: FRATERNITA’, LIBERTA’ ED UGUAGLIANZA”

Nel rispetto di ogni persona e di ogni differenza culturale, religiosa, di etnia, di genere e di orientamento sessuale, di stato sociale e di salute.

Nell’attenzione alle gioie e ai dolori di ogni essere vivente. Al di là di qualunque totalitarismo o fondamentalismo.La carta dei valori di Radio Impegno individua nella triade della modernità democratica “libertè, egalitè, fraternitè” la sua fonte mettendo però al primo posto la fraternità, poiché ciò che a nostro avviso motiva l’impegno sociale è prima di tutto il senso di empatia verso gli altri, cioè il sentire sulla propria pelle la sofferenza di tutti gli esseri viventi, un profondo senso di fraternità verso tutto ciò che esiste. Nel voler realizzare questa fraternità, perché questa diventi la regola dei rapporti umani, ci si imbatte nella sfera sociale allargata e quindi nella politica; da qui l’esigenza di lottare per la libertà individuale e per la giustizia sociale incarnati dai diritti umani e dai diritti sociali.Una società che garantisce questi diritti libera le persone dal peso del potere dispotico e del potere del denaro, che così, senza questo surplus di sofferenza non necessaria, possono trovare il tempo per dedicarsi allo sviluppo delle migliori potenzialità dell’essere umano, aggiungendo alla preservazione dell’habitat naturale la costruzione di un habitat umano degno di questo nome, in cui tutti possano insieme realizzare i propri desideri liberi dalle catene del bisogno. Questa è una carta dei valori aperta che permetta a chiunque voglia di aggiungere, secondo le proprie sensibilità, altri valori che si leghino, come in un albero con tanti rami, alla triade iniziale.

 
IL PROGRAMMA (IN DIVENIRE)

00.00 – 01.00
LA DECRESCITA FELICE: VALORI, OBIETTIVI E PROGETTI FUTURI
Decrescita e Tecnologia: intervista a Maurizio Pallante, pres. onorario e fondatore MDF
Decrescita ed Economia: intervista a Emanuele Piccinno, esperto di politiche energetiche e direttivo MDF
Decrescita e Lavoro: intervista a Lucia Cuffaro, pres. naz. MDF
Il Circolo di Roma MDF: Valentina De Prosperis, direttivo MDF Roma

01.00 – 02.00
NUTRIZIONE CONSAPEVOLE
-Nutrizione Consapevole: intervista a Antonio Caprioli, medico nutrizionista e direttivo MDF Roma
-Presentazione di “Viaggia Vegan”: la prima guida a ristoranti, B&B, agriturismi, gastronomie vegane e vegetariane, animal friendly, amanti del bio e del km zero con Vittorio Curtarello, pres. Food vibration e vice pres. MDF Roma

02.00 – 03.00
MOBILITA’ SOSTENIBILE E BIKE TOUR DECRESCITA
-Bike Tour della Decrescita Felice: racconti di viaggio, mobilità sostenibile ed edizione 2018
intervista a Mario Stabile, MDF Roma e organizzatore
intervista a Fabio Campia, MDF Torino e organizzatore

03.00 – 04.00
BIO-ARCHITETTURA
intervista a Federica Rella, direttivo MDF Roma e ass.ne spacciofficina – “L’Altro Abitare”
intervista a Tupac Amaru Santeliz, architetto e MDf Roma
intervista a Valentina De Prosperis, direttivo MDF Roma e ass.ne spacciofficina – “L’Altro Abitare”

03.00 – 04.00
CONSUMO CRITICO
Vivere senza Supermercato – intervista a Elena Tioli
Autoproduzione e lettura delle etichette – intervista a Lucia Cuffaro

04.00 – 05.00
GLI EVENTI DEL MESE NEL LAZIO
MUSICA
PAROLE IN LIBERTA’

05.00 – 06.00
ECO SISTEMA E RAPPORTO CON GLI ANIMALI
Intervista a Serena Marcantoni e Silvia D’Eugenio: L.A.M.B.S. Onlus | Lega animalista e canile di Monterotondo
www.lambslegaanimalista.org/
La LAMBS gestisce il canile di Monterotondo- Roma dal 2006. La struttura ospita 36 cani e 2 gatti.La grande maggioranza degli animali proviene da storie di abbandono,malattia o palese maltrattamento.L’associazione si fonda sul puro volontariato animalista,non ha scopo di lucro e si finanzia con le donazioni.

06.00 – 07.00
STORIE DI VITA DECRESCENTI
Intervista a Chiara D’Errico
Intervista a Serena Fantozzi

 

The following two tabs change content below.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *