Ci siamo quasi! A breve scadranno i termini per donare il 5×1000. Per chi non lo sapesse il 5×1000 è una misura fiscale che consente ai contribuenti di destinare una quota dell’IRPEF (pari, appunto, al 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche) a enti che si occupano di attività di interesse sociale, come associazioni di volontariato e di promozione sociale, onlus, associazioni sportive che svolgono prevalentemente attività socialmente utili, enti di ricerca scientifica e sanitaria.

Grazie ad esso, i cittadini, con le loro preferenze, permettono lo sviluppo armonico e responsabile di tanti enti e associazioni del terzo settore anche in virtù del fatto che gli stessi sono tenuti a dimostrare come hanno impiegato le risorse ricevute.

Noi del Movimento per la Decrescita felici lo facciamo da sempre con il massimo della trasparenza e con lo spirito di condivisione che ci connota. Da quando – ormai 10 anni fa – Maurizio Pallante ha dato vita a questo Movimento, abbiamo continuato a crescere e a impegnarci per favorire il ben-essere delle persone. Un ben-essere che non può prescindere dal contesto ambientale e sociale in cui viviamo. Per questo temi come la riduzione dell’impatto ambientale, la netta e immediata riduzione degli sprechi di risorse, l’eliminazione di ogni forma di sfruttamento degli esseri viventi e dell’ecosistema, un’equa distribuzione della ricchezza e del denaro, l’implementazione di lavori utili, tecnologie pulite e piccole e medie imprese locali, etiche e solidali, per noi sono da sempre fondamentali. Perciò è importante riuscire a trovare un modo di colloquiare e influenzare virtuosamente tutte le realtà che agiscono sul sistema sociale. Dalla politica all’economia, dalle realtà sociali alle reti per il cambiamento.

Donare il proprio 5×1000 alla Decrescita significa sostenere quest’idea di futuro. Si tratta di una piccola cifra per noi importantissima perché va a sostenere l’incredibile lavoro volontario dei tanti iscritti MdF e la possibilità di realizzare progetti sempre più belli e interessanti. Con questi soldi, infatti, continueremo a organizzare convegni, corsi e laboratori. Ma soprattutto investiremo sul territorio dove sono nati oltre venti circoli locali e molti altri si andranno ad aggiungere. Essere presenti a livello locale, seppure tenendo d’occhio una dimensione nazionale, è essenziale per riuscire a rispondere alle esigenze delle persone che sempre in misura maggiore hanno voglia di entrare a contatto con una realtà che possa dare risposte a un malessere sempre più diffuso. Lo dimostrano le tante iniziative targate MdF in giro per l’Italia, sempre più diffuse e partecipate. Eccone alcune!

Formazione continua per i Circoli 

I primi esperimenti di Webinar di formazione con la possibilità per i circoli di proiettare le lezioni on line con gli esperti in modo da ampliare la platea di ascolto agli esterni e ai simpatizzanti.

Ne sono state organizzate due, grazie all’organizzazione del circolo MDF di Torino.

  • Referendum costituzionale: le ragioni del Si e del No – Maurizio Pallante e Francesco Pallante, professore associato di Diritto costituzionale nell’Università di Torino e coautore con Gustavo Zagrebelsky del libro “Loro diranno, noi diciamo”
  • Analisi dell’enciclica Laudato si’ con Maurizio Pallante, fondatore di MDF

Formazione gratuita su facilitazione e decisioni partecipate in gruppo. In occasione del Direttivo Nazionale a Roma si è tenuto grazie a Margherita Forgione (psicologa e facilitatrice, PhD in Scienze Psicologiche, Esperta in Neuroscienze e dinamiche di gruppo) un laboratorio gratuito per i soci alla scoperta della facilitazione e degli strumenti e metodi fondamentali da usare con i gruppi (accordi di base, riunioni efficaci e creative, progettazione partecipata). Strumenti che hanno permesso di ascoltare le voci di tutti, includere le diversità, far emergere l’intelligenza collettiva e costruire insieme in modo sostenibile e divertente, mettendo sempre al centro la comunicazione e le relazioni.

Transition training. Due giorni di apprendimento esperienziale per imparare e mettere in pratica la transizione. Un evento organizzato dal Gruppo MDF di Alba con i facilitatori di Transition Italia che si è tenuto il 18 e 19 novembre 2017 ad Antignano (ASTI) in Piemonte, per vivere la transizione (o il cambiamento) in modo creativo e giocoso per poter applicare quanto appreso nei contesti specifici come facilitatori.

Eventi e attività nazionali del 2017 del Movimento per la Decrescita Felice

Presso la Città dell’Altra Economia a Roma si è tenuta la festa nazionale della decrescita felice a cui hanno partecipato circa 7.000 personeSessanta eventi gratuiti in due giornate: convegni, seminari, workshop, proiezioni film, laboratori di autoproduzione, mercato contadino e artigianale, spettacoli circensi, danze e musiche, area olistica, yoga e benessere, attività per bambini con i circoli MDF di tutta Italia per festeggiare i 10 anni dalla nascita della Decrescita Felice. Un evento realizzato con il supporto degli attivisti MDF da tutta Italia, dei media partners Radio Cusano Campus, Italia Che Cambia, GreenMe e con il Patrocino del Comune di Roma.

II Bike tour della Decrescita 

Per il terzo anno pedaleremo insieme!Quest’anno pedaleremo da Roma a Napoli, sempre alla scoperta di realtà decrescenti e felici, sempre più entusiasti di condividere questo percorso, consolidare quello spirito di gruppo che da sempre ci connota, diffondere le tematiche per noi fondamentali come il viaggiare lento e a basso impatto ambientale, l’eco-turismo, la mobilità alternativa, il viaggio come momento di conoscenza e incontro.

Tanti convegni!

Come il Convegno MDF e AIEE “Modelli per la valutazione dell’impatto ambientale e macroeconomico delle strategie energetiche”. L’incontro, finalizzato alla promozione del dibattito tra tutte le istituzioni e gli enti interessati a discutere la riduzione delle emissioni di gas serra programmata dall’Unione Europea al 2050, è stato organizzato dal Movimento per la Decrescita Felice e l’Associazione Italiana degli Economisti dell’Energia (AIEE) in Campidoglio con il Patrocinio dell’Assessorato Ambiente del Comune di Roma e la collaborazione come media partner della rivista Quale Energia, del sito Ecquologia.it e di Radio Cusano Campus.

Agenda della Decrescita 2017

L’agenda della decrescita, proposto da MDF Roma e coordinato da Federico Cenci e Valentina de Prosperis, è stato un progetto di grande successo grazie a cui hanno all’entusiasmo dei circoli e dei gruppi tematici che hanno collaborato e scritto i testi redazionali.

Magliette della decrescita felice

Il circolo di Venezia e e quello di Padova hanno assieme realizzato in cotone biologico le magliette MDF con la scritta “Io non accetto lo spreco”.

Progetto università del Saper Fare – Autoproduzione

Tra le più note proposte pratiche della Decrescita Felice, c’è l’autoproduzione domestica di beni necessari, ecologici e utili.

Il Saper Fare rappresenta un gesto politico, tanto semplice quanto efficace. Racchiude in sé qualcosa di rivoluzionario, perché si fonda su un insieme di azioni volte a instillare una più forte consapevolezza. Permette di ritrovare la propria individualità, il piacere della manualità, la coscienza ambientale, il recupero delle pratiche tradizionali del passato, tipica dei nonni nelle campagne d’Italia, che la grande distribuzione organizzata ci ha fatto dimenticare. Si parte da una corretta lettura delle etichette e dalla conoscenza di ciò che nei prodotti commerciali danneggia noi e l’ambiente. E dopo si passa all’autoproduzione: alimenti, cosmetici, saponi, detersivi naturali, prodotti per la cura delle piante e rimedi per la salute, per avere a disposizione tutto ciò che c’è davvero necessario.

Università del Saper Fare Unisf: in 10 anni circa 1.000 laboratori realizzati in tutta Italia

L’obiettivo di questo portale è divenire uno strumento utile per tutti quelli che sono felicemente impegnati a cambiare il loro stile di vita, un luogo di incontro e di confronto sui temi della  decrescita e uno spazio aperto alle idee e ai progetti utili a rafforzare l’alternativa che in tanti stiamo costruendo.

Comunicazione

Implementazione della comunicazione Mdf. Inserimento nel team di un addetto alla comunicazione esperto di grafica, video, social e blog in wordpress, per supportare il direttivo e tutti i volontari della redazione (che ringraziamo per l’immenso e importante lavoro) al fine di rendere la comunicazione MDF ancor più efficace e virale. Nuovo veste grafica del sito e nuova newsletter. Campagna di sensibilizzazione e boicottaggio per sensibilizzare l’opinione pubblica su temi che ci stanno a cuore. Come nel caso del lancio della campagna d’opinione che ha avuto molto seguito: “NO BlackFriday: oggi scegli il VERDE, che di nero ce n’è già abbastanza!” #GreenFriday #boycottBLACKFRIDAY

Sostegno ai Circoli

Sosteniamo e sosterremo le tante iniziative degli oltre 20 circoli e gruppi locali. Nel 2017 abbiamo per esempio istituito un bando economico per il sostegno ai circoli sulle attività. Vincitori il circolo di Livenza Tagliamento, Gas Savona e circolo di Roma.

Supporto commercialista gratuito

Il Dott. Stefano Boni, commercialista di MDF nazionale, è disponibile a dare suggerimenti e consigli a circoli già costituiti e gruppi senza costi aggiuntivi su:

  • Redazione dell’atto costitutivo e dello statuto
  • Dichiarazioni fiscali e modello Eas
  • Documentazione da mantenere (es. libro soci, verbali direttivo ecc.)
  • Regimi agevolati
  • Consigli per redazione bilanci sociali annuali
  • Dubbi su pagamenti e contributi
  • Scadenze fiscali.

Assicurazione gratuita

Polizza assicurativa con il CAES –Consorzio Assicurativo Etico Solidale gratuita per tutti i soci di tutti i Circoli d’Italia, estesa ai partecipanti agli eventi dei Circoli. 

Nuove Tessere

Per il 2018 si è pensato a una tessera speciale, che ricordasse i primi 10 anni di MDF. Per questo avvenimento sono state create tre versioni. Ogni circolo potrà decidere di stamparne una o tutte e tre in base alle preferenze.

Partecipazione a incontri/bandi

Partecipazione e redazione di bandi internazionali scritti con associazioni europee che operano con finalità simili a MDF.

Partecipazione alle conferenze internazionali sulla Decrescita in varie parti d’Europa con abstract e lezioni specifiche (Venezia, Lipsia, Budapest). In ipotesi la partecipazione alle prossime conferenze internazionali sulla decrescita:

·         La sesta conferenza internazionale sulla Decrescita per la Sostenibilità Ecologica e l’Equità Sociale ‘Dialogues in turbulent times’ si terrà a Malmö (Swezia), il 21-25 agosto 2018;

·         La prima conferenza Nord-Sud sulla Decrescita ‘Decolonizing the social imaginary’ si terrà a Città del MEssico, 19-21 giugno 2018;

·         Si parlerà infine di decrescita al Parlamento Europeo: ‘Post-growth conference to challenge the economic thinking of EU institutions with influential EU policy-makers’, il 18-19 settembre 2018, al Parlamento Europeo di Bruxelles.

Insomma di cose ne abbiamo fatte tante ma da fare ce ne sono ancora di più! Anche per questo è indispensabile il vostro aiuto! Se desiderate potete indicare il nostro codice fiscale 97726380013 nel riquadro specifico della dichiarazione dei redditi (destinazione del 5×1000 dell’IRPEF). Come sempre ci sentiamo di garantire grande attenzione nello spendere tutte le risorse ricevute e di rendicontarle in maniera trasparente.

A voi tutti il nostro grazie!

NB. Il 730 ordinario deve essere presentato entro il 7 Luglio 2018 al sostituto d’imposta che presta l’assistenza fiscale, al Caf o al professionista abilitato. Per quanto riguarda il 730 precompilato, le date variano in base alla modalità di presentazione: 7 Luglio 2018 per chi si rivolge al sostituto d’imposta, al Caf o al professionista abilitato, 24 Luglio 2018 per chi lo presenta direttamente all’Agenzia delle Entrate.

Coloro che non presentano la dichiarazione dei redditi, possono comunque destinare il 5×1000 attraverso il Cu o il Modello Redditi Persone Fisiche 2018 (ex Unico). Il Modello Redditi 2018 deve essere presentato entro il 30 Giugno 2018.

The following two tabs change content below.

Elena Tioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *