La generazione che cambierà il mondo.

Published on :

Non importa quanti anni tu abbia, perché tu sia qui e da dove tu stia ascoltando queste parole. Tu fai parte della generazione che cambierà il mondo. Non lo dico per retorica. Ne sono sicuro e lo ripeterò a lungo. Ne sono sicuro perché siamo una generazione che non ha […]

MDF aderisce alla Giornata Europea delle Comunità Sostenibili 2019

Published on :

Il Movimento per la Decrescita Felice, attraverso l’adesione a Rete di Reti (http://www.retedireti.org/chi-siamo/) ha accolto la proposta di ECOLISE (https://www.ecolise.eu/) di aderire alla Giornata Europea delle Comunità Sostenibili. Il 21 settembre 2019 è la Giornata Europea delle Comunità Sostenibili (European Day of Sustainable Communities – #EDSC), una celebrazione delle comunità […]

Dieci anni e non sentirli. 13 – 14 maggio la 1 Festa nazionale della Decrescita Felice

Published on :

Dieci anni e non sentirli. Il 13 e 14 maggio prossimi il movimento per la decrescita felice festeggerà i suoi primi dieci anni di attività, nella sua prima festa Nazionale che si terrà alla città dell’altra economia di Roma. Dieci anni dove sono stati fatti importanti passi per sensibilizzare gli […]

La denuncia di Emergency

Gino Strada: «Stanno cercando di anestetizzarci il cervello»

Published on :

Oggi più che mai attuali le parole di Gino Strada, fondatore di Emergency: «…anestesia, è quella che stanno cercando di fare ai nostri cervelli, raccontandoci delle storie, delle grandi bugie». «Tutti giorni ci dicono cose su come sta andando la guerra al terrorismo, parola ormai usata bipartisan, senza chiedersi neanche […]

L’impatto ambientale di una pagnotta di pane

Published on :

Claudia Grisanti, giornalista Più della metà dell’impatto ambientale del pane è dovuto alla coltivazione del grano. Un team dell’università di Sheffield ha studiato l’intero ciclo di produzione nel Regno Unito di una pagnotta integrale da ottocento grammi. Liam Goucher e colleghi hanno considerato la coltivazione del grano, a partire dalla […]

gasdotto TAP

Perché No Tap né qui né altrove

Published on :

di Elena Gerebizza, Re:Common È fine febbraio, siamo a Baku, capitale dell’Azerbaigian. A un incontro ufficiale il governo italiano viene bacchettato per i notevoli ritardi nella costruzione del gasdotto TAP, il segmento in terra nostrana del Corridoio Sud del Gas. Con la coda tra le gambe, il ministro dello Sviluppo […]