CO2: ecco un modello economico per combatterla davvero

Published on :

Un modello economico che riduca la CO2, con un occhio sia al pianeta che alle persone. Sabato 3 Febbraio a Torino in occasione del direttivo nazionale, potrà essere seguito anche in streaming sulla pagina facebook dell’evento LINKche potete trovare a questo Nel 2017 i Ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico hanno elaborato la strategia energetica nazionale (SEN), cui nel […]

Un modello per la transizione

Published on :

di Luigi Giorgio Il Movimento per la Decrescita Felice (MDF), nato nel 2007 su iniziativa di Maurizio Pallante, si è posto come una voce critica verso il sistema di iper-produzione che caratterizza la nostra economia, auspicando l’evoluzione verso una bio-economia che mantenga un equilibrio tra l’impatto dell’umanità (utilizzo di risorse e produzione di rifiuti) e […]

Tecnologia e Decrescita

Published on :

Il gruppo tematico “tecnologia e decrescita” ha mosso i primi passi nel 2016, quando alla conferenza internazionale della Degrowth a Budapest, Maurizio Pallante e Patty L’Abbate, per conto del Movimento Decrescita Felice e Michele Dassisti docente del Politecnico di Bari, hanno presentato nella sessione tecnologia e decrescita un lavoro scientifico: “Can technologies help to reduce […]

Presentation Degrowth Budapest 2016

Published on :

Can technologies help to reduce the physical and human degradation in transition towards a degrowth society? Pasqua L’Abbate a,b,*, Maurizio Pallante b, Michele Dassisti a a Politecnico di Bari, Italy. b MovimentoNazionaleDecrescitaFelice,Italy * Corresponding author. E-mail addresses: pasqua.labbate@poliba.it (P. L’Abbate). Session: individual paper/presentation Theme: Environmentally sound economies Sub-category: Technology/ICT ABSTRACT This article outlines the role […]

L’Unità d’Italia guardando al futuro: sono italiane le tecnologie che ci permettono di fermare il nucleare

Published on :

Nel giorno dedicato all’Unità d’Italia, vogliamo celebrare il genio italiano nel campo dell’energia: uomini e aziende che indicano, oggi più che mai, al mondo intero le strade tecnologiche per uscire dall’economia basata sulle fonti fossili e sul nucleare.
Tutto il mondo riconosce agli Italiani la capacità di pensare fuori dagli schemi. Gli anglosassoni dicono "think out of the box", "pensare fuori dalla scatola". È questa capacità che ci permette da decenni di generare innovazione in tutti i campi, compreso quello dell’energia.

Ora servono tecnologie veramente innovative

Published on :

Abbiamo già accennato al lavoro che intraprendenti e dinamici imprenditori sono in grado di fare nel campo delle energie rinnovabili, scommettendo su tecnologie innovative ed aventi realmente un ridotto impatto sull’ambiente. Ci sono ad esempio dei produttori di mini-impianti eolici, presenti soprattutto in Inghilterra, ma anche in Italia.