4 thoughts on “(Italiano) Spreco alimentare. Approccio sistemico e prevenzione strutturale”

  1. Ancora un articolo sugli sprechi alimentari. In sé giustissimo, ovviamente, nulla da obiettare. Il problema è un altro; è che 3,3 miliardi di tonnellate di anidride carbonica (emissioni relative agli sprechi alimentari) sono oggi poco meno della metà di quelle che nel 2006 erano le emissioni del settore zootecnico (in crescita). Ma se voglio leggere un articolo sul disastro provocato dalle scelte alimentari rivolte ai cibi di origine animale chissà perché me lo devo scrivere da solo.

    1. Ciao Filippo, in realtà credo che Giulio sia nella propria ricerca sia in quest’articolo sottolinei molto il fattore allevamenti in relazione agli sprechi… In ogni caso concordo totalmente con te: il settore zootecnico è una delle più grandi piaghe dei nostri tempi, e su quello il singolo potrebbe e dovrebbe far molto. Se vuoi scrivere un pezzo a tal proposito saremo ben lieti di leggerlo e in caso pubblicarlo. Grazie!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *