Cambiamenti climatici e migranti

Migranti: dal 2008 i cambiamenti climatici hanno causato 1 sfollato ogni secondo

Published on :

Mentre in Italia il dibattito attorno al progressivo sbarco di migranti all’interno dei nostri confini si sviluppa con crescente litigiosità, senza un vero dialogo costruttivo da parte dell’Europa, intanto aumentano gli sbarchi e l’Onu fotografa una storia fatta di cambiamenti climatici, povertà e guerra.  Come ha spiegato  il 6 Luglio […]

Poveri ma belli. Quando il Sahel diventa strategico

Published on :

  Il Presidente del Niger ha passato il tornante del miliardo di franchi CFA. Convertiti fanno un milione e cinquecentomila euro. L’ultima dichiarazione dei redditi all’inizio del nuovo mandato di cinque anni è senza appello. Tra beni immobili, mobili e volatilità finanziaria la stima fa superare il simbolico capo del […]

Deserto e ritorno. La matematica di Robert

Published on :

  Crediamo sia importante porre sempre attenzione su certi temi sia per conoscere meglio determinate realtà attraverso chi la vive, sia per mantenere viva anche la nostra sensibilità.                                     Deserto e ritorno. La matematica di Robert Insegnava matematica in una scuola privata di Lomé, capitale del Togo. Quasi quarant’anni nel […]

ROMPERE IL CERCHIO CRESCITA-MIGRANTI

Published on :

I flussi di migranti che a rischio della vita, e pagando altissimi costi anche in denaro, attraversano su barconi improbabili il tratto di mare Mediterraneo tra le coste del nord-Africa e dell’Europa del sud, suscitano nell’opinione pubblica dei paesi in cui arrivano due reazioni contrastanti: quella umanitaria dell’accoglienza in nome […]

Basta stragi nel Mediterraneo

Published on :

Lunedì mattina 20 aprile ore 8 presidio al Porto di Catania in occasione dell’arrivo della nave con i superstiti e le salme della strage nel Canale di Sicilia. Mercoledì 22 aprile ore 18 piazza Stesicoro: manifestazione. Basta con le leggi razziali! Fortezza Europa vergognati! Diritto d’asilo europeo Subito! Siamo tutti […]

Torino: ciò che rimane delle Olimpiadi

Published on :

Palazzine colorate e sullo sfondo il rosso arco olimpico. Un quartiere dormitorio, già vanto dei XX. giochi olimpici invernali. Era il febbraio 2006 li organizzò Torino vincendo la gara di assegnazione al nastro finale con la svizzera Sion (53 voti a 36). Sono passati una manciata d’anni, l’eco olimpica è […]