A volte capita di avere più verdure di quelle che riusciamo a mangiare.
Come conservarle senza doverle mettere in freezer (cosa non ottimale per tutti i tipi di verdura)?

 

INGREDIENTI:
– verdure (nel nostro caso zucchine e carote)
– sale

 

PROCEDIMENTO:
1) tagliare le verdure a listarelle, o con la forma e spessore che più si preferisce. Aggiungere il sale, una quantità poco maggiore del sale con cui le condireste per mangiarle (dovrebbe essere circa il 2,5% del peso delle verdure).
2) Mescolare e massaggiare bene e lasciare riposare per un’ora. Alla fine di questo tempo le verdure, grazie all’azione del sale, dovrebbero aver rilasciato la giusta quantità di acqua.
3) Trasferire le verdure, con la loro acqua, in un vaso grande dove le lasceremo fermentare per 10-15 giorni.
4) Per poter fermentare, le verdure dovranno essere completamente coperte dall’acqua senza entrare a contatto con l’ossigeno. Se ciò non avviene dovremo aggiungere dell’acqua, meglio se decantata, fino a coprire le verdure. Sarà inoltre necessario aggiungere un peso per fare in modo che le verdure non salgano in superficie. Al posto del peso abbiamo sperimentato un’alternativa che è risultata molto comoda e funzionale. Riempire un sacchettino da freezer con dell’acqua e metterlo sopra le verdure (come potete vedere nell’immagine centrale). Funziona!
5) Lasciare fermentare per 10-15 giorni in un luogo riparato dalla luce diretta.
6) Quando le verdure saranno pronte trasferirle in dei vasi, sempre sommerse dalla loro acqua,e conservateli in frigo.

 

Buone sperimentazioni!
Lo stesso procedimento può essere usato per molte verdure, non solo zucchine e carote.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *