Cosa ci dice l’Overshoot Day?

Published on :

Un contributo di Mario Sassi e Maria Elena Bertoli, membri del Gruppo Economia(*) Domenica, 15 maggio cade l’Overshoot Day dell’Italia, vale a dire il giorno dell’anno in cui l’umanità, se consumasse come l’Italia, avrebbe utilizzato tutte le risorse naturali che la Terra può rigenerare in un anno ed entrerebbe in […]

Uscire dall’economia… diretti dove?

Published on :

Un contributo di Paolo FUSCO socio del circolo di Lucca e membro del gruppo Economia (*) Dobbiamo ringraziare Paolo Cacciari perché con il suo scritto “Uscire dall’economia?” espone in modo magistrale la questione che sta alla base dell’idea di decrescita. Scrive Cacciari: “La decrescita, invece, individua «il cuore dei problemi […]

Giornata Mondiale della Decrescita: attiviamoci il 4 giugno!

Published on :

Festeggiamo la decrescita e la cura il 4 giugno 2022 – la Giornata Mondiale della Decrescita di quest’anno! Invitiamo tutte le persone che si sentono ispirate dalla decrescita a organizzare attività ed eventi che richiamino il tema della Giustizia Climatica. Come sempre, in occasione della Giornata Mondiale della Decrescita siete invitati ad esplorare le diverse […]

La decrescita nel nuovo rapporto IPCC

Published on :

Di Timothée Parrique – tradotto dal Gruppo Internazionale   E’ un fatto di portata storica: per la prima volta dal primo rapporto del 1990 il gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico (IPCC, Intergovernmental Panel on Climate Change) fa riferimento al concetto di decrescita (degrowth). Il termine è stato menzionato 15 volte […]

La decrescita vista da una studentessa

Published on :

Riceviamo e con piacere pubblichiamo questo documento scritto da Giorgia Bertolin, una giovane studentessa che segue il nostro sito. Ci riempie di gioia scoprire che i contenuti che pubblichiamo possano essere di aiuto a chi, docenti e discenti, nelle scuole affrontano temi economici e sociali evidenziando i limiti del nostro […]

Un altro lavoro per un’altra società

Published on :

Tutto dimostra che se vogliamo ritrovare l’equilibrio con l’ambiente nel rispetto dell’equità, gli opulenti debbono accettare di rivedere in profondità produzione e consumo. E che nessuno si illuda: il problema ambientale non è circoscritto all’eccesso di anidride carbonica e quindi ai cambiamenti climatici. La crisi è molto più profonda coinvolgendo […]