MDF e Altri Mondi Bike Tour insieme in un viaggio ecologico e felice. Fervono i preparativi del 5° Bike Tour della Decrescita che quest’anno attraverserà i territori abruzzesi, umbri e marchigiani diventati famosi coi terremoti del 2009 e del 2016, però già prima marginalizzati dalle dinamiche dello sviluppo produttivista e consumista. Una marginalità che ha portato problemi (spopolamento, abbandono ecc), ma ha anche aiutato a conservare dei valori naturalistici eccezionali e permesso la sperimentazione di alternative che incontreremo sul percorso.

Dopo il successo dei primi quattro Bike Tour nel Centro e nel Sud Italia, quest’anno il Movimento per la Decrescita Felice si sposta più al centro: Partenza Venerdì 10 Luglio da L’Aquila – Arrivo Domenica 19 Luglio sulla costa maceratese. Viaggiando verso nord nell’appennino centrale, attraverseremo territori e incontreremo comunità che nelle macerie e nei lutti causati dei vari terremoti degli ultimi decenni hanno trovato percorsi di rinascita resilienti da cui abbiamo molto da imparare. Esperienze forti e coraggiose ma anche gioiose. Dimostrazione che la felicità e la ricchezza non dipendono dalle cose che si hanno ma dalle relazioni che si vivono.

Viaggiare lento e a basso impatto ambientale, riscoprire antichi borghi, tradizioni, culture e colture, diffondere l’eco-turismo, la mobilità sostenibile, il viaggio come momento di conoscenza, incontro e scoperta, sono solo alcuni dei temi che si affronteranno durante questo cammino e di cui ci si farà promotori. Durante i chilometri percorsi si avrà la possibilità di ammirare bellissimi paesaggi, visitare piccoli borghi nascosti, incontrare persone del luogo e approfondire le conoscenze attraverso workshop, conferenze, aperitivi e spettacoli teatrali.

Come da tradizione al fianco di MDF c’è Altri Mondi Bike Tour, una banda di artisti/ciclisti che gira l’Italia che resiste, che risponde ai conflitti ambientali, che tutela le proprie bellezze naturali, portando con sè il loro spettacolo di divulgazione scientifica giocosa sull’intelligenza delle piante, società e comportamenti degli animali e ipotesi di vita su altri pianeti. Uno spettacolo sulla sostenibilità ambientale per avere un altro punto di vista sul Pianeta e sull’Umanità.

Insomma, più che partner parliamo di amici, compagni di viaggio, in linea con tutto ciò che il Movimento della Decrescita Felice da sempre afferma e pratica: la consapevolezza che il cambiamento sia quotidiano e personale e che la rivoluzione più importante sia quella che ha inizio nelle proprie abitudini, negli stili di vita, nei consumi sobri e nel piacere della condivisione.
Il Bike Tour ha un obiettivo preciso: far incontrare i partecipanti con quanti sono impegnati nella realizzazione di progetti di vita personale, familiare e di comunità in equilibrio con le risorse dei territori in cui vivono. Un equilibrio difficile in cui si intrecciano economie e consumi mercantili con autoproduzione, sussidiarietà, resilienza, ma soprattutto condivisione, empatia e convivialità. Esperienze difficili anche solo da immaginare per chi è immerso nella società dei consumi.

In questa edizione è fondamentale la collaborazione con il nostro partner locale Cammino nelle Terre Mutate, un progetto che da anni costruisce reti fra quanti hanno scelto, dopo il (anzi i) sisma, di restare. E restando fare i conti con le precedenti scelte scellerate di urbanizzazione, ripensando il modo di vivere questi territori, considerandosi parte e non padroni di una natura che è selvaggia e maligna solo se cerchi di violentarla.

Lungo il percorso non troveremo grandi infrastrutture capaci di ospitarci, porteremo con noi le tende per usarle in quasi tutte le tappe: i piccoli rifugi montani e le piccole strutture dei B&B presso cui quasi sempre passeremo le notti potranno garantire un letto “vero” solo a pochi partecipanti.

Ed ecco, in linea di massima, il percorso:
L’Aquila – Campotosto – Amatrice – Accumoli – Arquata del Tronto – Forca di Presta – Castelluccio – Ussita – Camerino – Ripe San Ginesio (e poi, per concludere, faremo un tuffo nell’Adriatico).
Qui sotto man mano pubblicheremo maggiori dettagli del percorso.

IL PERCORSO IN DETTAGLIO (in aggiornamento)

10∕7: Inconto a L’Aquila,
Spettacolo di Altri Mondi Bike Tour

11∕7: Giornata a L’Aquila per conoscenza interna, riflessioni sul territorio, i contenuti del Bike Tour e la decrescita

12∕7: L’Aquila – Campotosto, 50km

13∕7: Campotosto – Accumoli, 36km

14∕7: Accumoli – Forca di Presta, 30km
Momento di riflessione interna sul viaggio

15∕7: Forca di Presta – Ussita, 32km
Incontro con C.A.S.A., Evento di Altri Mondi Bike Tour

16∕7: Ussita – Camerino, 40km

17∕7: Camerino – Ripe San Ginesio, 36km

18∕7: A Ripe San Ginesio giornata insieme al Social Camp di Borgofuturo

19∕7: Al Mare, 40km Tuffo, saluti e alla prossima!

ISCRIZIONI – Per partecipare iscrivetevi a questo form

Intanto cominciate a curiosare nella rete per entrare in sintonia con queste località e sulla pagina Bike Tour della Decrescita per vedere cosa abbiamo fatto negli anni passati: il Bike Tour della Decrescita non è il solito viaggio organizzato, ma una forte esperienza collettiva, allo stesso tempo viaggio in posti meravigliosi, incontro con realtà stimolanti, dibattito e riflessione sul nostro futuro e segnale politico per pensarlo diversamente!

Se non avete ancora pedalato con noi potete vedere qui un piccolo documentario fatto sull’edizione del 2018:

Tutte le informazioni, il programma e gli eventi saranno pubblicati qui e sulle pagine social del Movimento della Decrescita Felice e del Bike Tour.

Per info: info@decrescitafelice.it

The following two tabs change content below.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *